Nella nostra iniziativa L’ISOLA DEL LIBRO, il tema che vogliamo mettere all’attenzione e che vogliamo affrontare è quello della lettura come contributo alla crescita di ognuno di noi. Questo obiettivo lo vogliamo dedicare, in particolar modo ai bambini, affinché riescano a comprendere l’importanza della lettura, ad amarla a considerarla un tesoro da scoprire. Leggere dovrebbe essere per ogni bambino un piacere, una fonte di idee, riflessioni e pensieri, uno svago al quale ricorrere quasi giornalmente, ma, purtroppo spesso non è così. “Perché devo leggere? Non basta già quello che faccio a scuola? A cosa mi serve leggere altri libri?” Sono alcune delle domande più diffuse tra i bambini. Alla domanda “Perché non leggi?” spesso rispondono “a me non piace leggere”, secondo noi questa risposta dovrebbe far riflettere, e molto. Perché alcuni dei nostri bambini non leggono più? Forse perché è cambiato il modo stesso di impostare la lettura come metodo educativo? Forse i genitori hanno dimenticato, o non hanno a loro volta scoperto, il ruolo fondamentale del libro nella formazione di una persona? Il libro è vita vissuta, storia, morale, ammonimento, ispirazione, liberazione. Quante cose s'imparano dalle fiabe prima e dai romanzi poi. Quante paure si ridimensionano se spiegata dalla voce rassicurante di mamma e papà... quante emozioni trovano conferma nelle pagine che scorrono. Spesso la lettura è vista solo come un elemento scolastico obbligato; leggere sembra a qualcuno anacronistico. La scena di un bambino che ha in mano un libro diventa sempre più rara, mentre sempre più diffusa è quella di un bambino che gioca a qualche videogame. Proprio qui vogliamo porre la nostra attenzione, su come siano cambiati i modi e i passatempi dell’infanzia e di come questi passatempi influenzano e continueranno ad influenzare la vita di ogni bambino. Leggere è uno strumento in più che possiamo regalare ai nostri figli per meglio interpretare il mondo e le sfide che li attendono. Cosa succede con la lettura? Cosa significa leggere? Molte cose... Leggere è aprire la mente, con la lettura ciascuna mente, ciascun pensiero diventa più ampio, ricco, ogni persona diviene più ricettiva. Questo avviene perché siamo noi a trasformare le parole, i caratteri in immagini, in scene che saranno sempre differenti l’una dall’altra. Il gioco è fantasia e la lettura e la fantasia camminano di pari passo, e non possono esistere l’una senza l’altra, perché la lettura ha come elementi fondamentali proprio la fantasia e l’immaginazione. Quando si legge un libro, la cosa più bella è creare le scene nella propria mente, quasi come se noi fossimo i registi di questo film. Mentre le parole scorrono noi immaginiamo quello che succede, il narratore racconta, noi leggiamo e sogniamo. Pensiamo a come potrà essere un personaggio, o un altro, a come potrà andare a finire, se finirà realmente così o se ci sarà qualche sorpresa e mentre noi facciamo automaticamente tutte queste azioni, non ci accorgiamo, che in realtà quello che stiamo facendo non è nient’altro che allenare la nostra mente. Leggere è immedesimarsi, vivere le storie come se fossero un po' nostre, leggere è cercare di capire, interpretare, prevedere, andare oltre. Leggere ai nostri bambini prima, incoraggiarli poi a leggere da soli ogni giorno, significa regalare loro tante possibilità in più e una varietà di colori con cui dipingere le sfumature del loro mondo, presente e futuro. "Chi legge ha il mondo in tasca" … Quello che dobbiamo cercare di offrire ai nostri bambini è una formazione completa, formazione che comprenda lo sport, il divertimento, lo svago offerto da tv o altro, e la lettura, perché senza di essa, crediamo che i bambini non riusciranno mai a diventare adulti completi, ma soprattutto non riusciranno pienamente ad assaporare i vari aspetti della vita, le varie sfumature di ogni esperienza. I libri sono amici che ci arricchiscono, se non abbiamo amici e siamo soli tutto è più difficile da affrontare. La lettura educa, leggere è un modo per sviluppare la propria intelligenza, nonché la propria cultura. Ogni libro che leggiamo, è un mattone che dovrà servire alla costruzione di un grande palazzo, chissà quanti mattoni ci vorranno per tutto ciò, ce ne vorranno proprio tanti, ma il bello dei mattoni è che resteranno sempre lì, a sostenere quel grande palazzo. I libri che noi leggiamo sono proprio così, restano lì, diventano nostri, e lo diventano per sempre, perché ogni libro, ogni lettura, sarà qualcosa di noi, e avrà qualcosa di noi, qualcosa di distintivo. Ogni lettura in più servirà a farci conoscere, a farci distinguere dagli altri, ci farà affermare un giorno di essere diversi, di essere diventati migliori proprio grazie alle tante e varie letture che abbiamo fatto. Ognuno di noi porterà con sé e dentro di sé una storia, e sta a noi arricchire questa storia con ciò che amiamo di più, con ciò che riteniamo più importante, con ciò che ci farà distinguere, con ciò che porterà la nostra storia ad essere la più bella, la più avvincente, la più affascinante, vedete, noi crediamo che potremo rendere importante quella storia solo se ne abbiamo lette e continueremo a leggerne tante altre. VIVA IL LIBRO E LA LETTURA Il libro per noi è uno strumento di crescita della cultura di una nazione, come unione delle persone, come propulsore della democratizzazione del pensiero pubblico. Il libro e il pensiero che vi sta dentro devono essere a disposizione del maggior numero di persone possibile, pertanto bisogna aprirsi alla massima diffusione e alla massima distribuzione. I libri sono un patrimonio dell’umanità, emanazione della sensibilità dell’uomo, principio di conoscenza, principio di un’unione che travalica i confini degli Stati e che abbraccia il mondo intero.
La lettura è energia per il cervello umano. E’ utile per far crescere l’uomo durante l’infanzia, per accompagnarlo in ogni situazione di vita e per tenerlo vivo fino agli ultimi istanti dell’esistenza. Permette di offrire luce nei momenti di disagio o di sconforto, aiuta a trovare soluzioni nelle questioni più difficili. Da propulsione alle emozioni e alla felicità, tiene lontana la noia e la tristezza. E’ importante che tutti abbiano le stesse opportunità in termini di conoscenza. Questo permetterà un acculturamento di massa, motore essenziale per lo sviluppo del senso civico, del rispetto delle regole, della tutela del prossimo e del diverso, del senso etico del vivere civile, dell’ascolto del pensiero altrui, del pubblico confronto. Crediamo nel lume della conoscenza quale elemento per migliorare lo stare insieme, per eliminare la barbarie, per costruire medesime opportunità sulla base di un processo effettivamente meritocratico.
Ci prodigheremo nella promozione della lettura e della massima diffusione del libro. ll successo è fatto di tanti progetti riusciti, di idee realizzate al meglio, di un impegno trasversale in nome dell’amore per la lettura. L’ISOLA DEL LIBRO è una grande iniziativa di promozione del libro e della lettura rivolta ai futuri lettori, fondata sulla passione dei lettori di ogni età ed estrazione. Il successo è fatto di tanti progetti riusciti, di idee realizzate al meglio, di un impegno trasversale in nime dell’amore per la lettura. NOI LEGGIAMO E VOI DOVETE LEGGERE PERCHE’…. Lo straordinario potenziale dei libri e della lettura permettono di mettersi in movimento, di evadere dalle prigioni spesso un po’ troppo grigie del quotidiano e di nutrire virtuosamente la propria mente….
HOME PROGRAMMAZIONE LIBRIINFESTA TOUR CHI SIAMO